Archivi categoria: Senza categoria

Saffron- Arezzo

s3

 

 

pa1patrizio gabutti per mangiare bene

 

IndirizzoPiazza Sant’Agostino, 16, 52100 Arezzo AR

Orari

venerdì 19:30–22:30
sabato 19:30–22:30
domenica 19:30–22:30
lunedì Chiuso
martedì 19:30–22:30
mercoledì 19:30–22:30
giovedì 19:30–22:30

 

 

 

 

Tiziana Faragli

6 gennaio 2016

Ho mangiato diverse volte da Saffron in piazza Sant’Agostino nel tempo l’ultima volta riguarda la cena di Capodanno.

La scelta di quest’anno di non fare un menù dedicato ma di scegliere alla carta ci ha sorpreso ma il risultato di trovare sempre i piatti di ottimo livello sia per il crudo di pesce che per il sushi è stata la conferma di un ristorante di buon livello .

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Patrizio Gabutti

Il ristorante è di ottimo livello. il locale è bellissimo, i piatti assai curati ed ottimamente presentati. I prezzi medi per quella meraviglia di pesce possono  variare da 35 € a salire… e dipende tantissimo da cosa e quanto si mangia ed anche da cosa e quanto si beve. In ogni caso non è un locale ove si puo’ pensare di avere prezzi bassi.

Ho ripescato queste note di Tiziana perchè mi era prima sfuggita e mi meravigliava che nessuno mai ancora non aveva proposto questo magnifico locale. Non era vero…, Tiziana ne parlò bene e riferi anche di una piccola polemica sul comportamento di alcuni chiassosi avventori e l’asserita inattività dei titolari per placare le cose. Ma niente di che, un episodio, per un locale al  quale  non si puo’ precludere  la possibilità di parlare del suo buon cibo e della bellezza del suo locale.

Giudicate anche voi….

 

ss1s4s5s6s7s8s9s10s12s13s17s18s19s20s30s40s50s60s501

Annunci

CHARLIE RESTAURANT – Poppi – Arezzo

c5

 

 

 

 

CHARLIE RESTAURANT Piazza Santi Di Cascese 2, 52014 Poppi Arezzo Italy +39 348 3721528 | charlierestaurantpoppi@gmail.com

c4c33c5

 

 

 

 

Proposta di Patrizio Gabutti           pa1 Per Mangiare Bene

Oggi,sabato 7 dicembre, in pieno caos ad arezzo per il ponte festivo, tutto organizzato ed aperto per il Natale in Città, abbiamo fatto una visita intelligente in Casentino ed abbiamo scelto Poppi, perchè Poppi è davvero uno dei piu’ bei borghi d’italia, con tutto il rispetto per borghi assai piu’ blasonati. Non solo ! Avevamo adocchiato tempo fa di passaggio veloce dal casentino, proprio a Poppi, un locale completamente ristrutturato, carino, sobria, elegante e di tendenza. Un locale insomma che non è facile trovare dalle nostre parti, ma solo nelle citta’ metropolitane, quelle assai piu grandi e turistiche, ove è piu’ facile recepire le tendenze del momento. Nessuno ci aveva informato, nessuno sapeva darci notizie, ma nonostante questo , ancora una volta, ci siamo affidati al nostro istinto, ormai allenato al settore della gastronomia in provincia ed anche oltre. Infatti, possiamo dirvi ufficialmente che abbiamo scoperto anche per voi un locale davvero carino, giusto, dove si sta molto bene, sia in inverno che, soprattutto, in estate. Bellissima la posizione nel centro del paese, appena fuori dalle mura, con vista panoramica e meravigliosa sul Casentino, quello piu’ bello, particolare, rivolto verso il golf club di Poppi. Una meraviglia…

Ma a parte la bellezza di un locale nuovissimo e bellino assai, abbiamo sentito, gustato, sapori molto ben bilanciati e “saporosi”, un mix perfetto tra i sapori del sud ed i nostri piu’ tipici.

Pier luigi, campano doc, sa davvero cucinare ed impiattare il cibo con grande abilità. Ogni piatto assaggiato è stato buonissimo ed anche molto “avvenente” per come era presentato. Per questo abbiamo anche interpellato alcune persone dei tavoli vicino al nostro che,contrariamente a noi, che abbiamo fatto proprio solo una pausa pranzo, avevano ordinato piatti piu’ articolati e variegati dei nostri.

Abbiamo assaggiato e visto ottimo pesce di ogni tipo, dai crostacei.. ai polipi, accostamenti di alto livello con cozze e fagioli, carne di vari tagli e contorni da leccarsi i baffi ed i dolci tutti da assaporare. Il menu, non è enorme, ma si comprende che il locale è dedicato anche ai turisti ( riso di contorno ecc…), dunque tutto equilibrato, tra il classico ed il ricercato.

Pierluigi e Sohara propongono tecniche innovative e moderne tipologie di cottura tra le quali la cottura sottovuoto a bassa temperatura e la vasocottura

Shoara, è attentissima e valida nell’accoglienza, brava ai tavoli e tutto quindi scorre  benissimo.

Anche i prezzi sono davvero molto proporzionati e giusti…  esempio : guardate il nostro scontrino. Due primi di qualità, di cui il primo mio, erano mezze maniche alle cozze su passata di fagioli, ben fatti ed amalgamati, cotti al dente come usa al sud, con cozze ciccione e saporite, il tutto con aromi ben equilibrati ; il secondo primo erano gnocchetti fatti in casa con porcini e salsiccia davvero speciali; un panettone rivisitato su una base di una crema leggera e gustosa, dolce consigliato dai nostri vicini di tavolo; Un gran calice di ottimo rosso 1/4, una minerale e 2 caffe….  € 33,00…. ottimo ! Roba di livello !!!

Che dire di Poppi ?

Come da Charlie…ci va andato…. e riandato !!!!!  Ci torneremo in primavera ed in estate, voglio provare a mangiare in quella terrazza meravigliosa e godermi quel panorama…. !!!!!!

 

IL MINISTRO E SIGNORA HANNO COLPITO ANCORA

 

 

 

 

 

 

La nuova gestione
 
Pierluigi e Sohara, uniti nel lavoro come nella vita, dal 2017 portano a Poppi la loro passione per la ristorazione, accogliendo gli ospiti ed intrattenendoli tra buon cibo e ottima compagnia, offrendo un clima accogliente e familiare dove gustare ottimi piatti della tradizione italiana. Pierluigi, di origine campana, propone piatti della tradizione, innovati con note contemporanee, e ottimi dessert sempre diversi da accompagnare ad una tazzina di caffè napoletano. Sohara, di origine lucana, è una competente responsabile di sala, con un eccellente occhio per i dettagli e un carattere cortese e disponibile ad esaudire ogni vostra richiesta e ad ascoltare ogni vostra esigenza.
 
Il Charlie inizia la propria storia nel 1981, quando si afferma a Poppi, in provincia di Arezzo, come nuovo locale e punto di ritrovo per gli abitanti del Casentino e per i turisti che visitano la Toscana durante le proprie vacanze. Il locale nasce per iniziativa di Dante e Cinzia Bertocci, che con intraprendenza decidono di dare vita a quello che a tutt’oggi rappresenta una tappa obbligatoria per gli amanti della buona cucina, della spensieratezza e della buona compagnia. Oggi Charlie Restaurant dona nuovo lustro al proprio buon nome, senza perdere lo spirito che lo ha caratterizzato sin dal principio. Nel 2017 infatti il locale si rinnova grazie alla determinazione e alla passione di Pierluigi e Sohara, che portano i sapori della cucina toscana, campana e lucana in questo splendido angolo della Toscana.
Menu stagionale e prodotti tipici rendono unico il Charlie Restaurant propone ai propri clienti un menu ricercato, ma adatto ad ogni palato e gusto. Preparando i  piatti sulla base della disponibilità stagionale degli ingredienti, offrono piatti della tradizione italiana rivisitati utilizzando delle tecniche moderne quali: cottura sottovuoto a bassa temperatura e vasocottura. Per le specialità utilizzano he prodotti provenienti da Basilicata e Campania, creando piatti in cui la tradizione culinaria toscana, campana e lucana si fondono, creando un mix perfetto e creativo, allo stesso tempo ricercato e semplice.
Nel menu troverete proposte di carne, di pesce, adatte a vegetariani e vegani, dolci fatti in casa, e proposte per celiaci
Per informazioni e prenotazioni,  al numero telefonico 348 3721528
 
cc1c3c6c14c7c8
c25
c26
c27
c32
c31
c30
c29
c28
c9c10c11

c1c2c3c4c6c7c8c9

 

QUALCHE FOTO DI POPPI, NE VALE LA PENA PERCHè E’ UN PAESE BELLISSIMO

c24c22c23c21

c20c19c18c17c15

44444444444

LA RICETTA DEL TIRAMISÙ IN 3 GOLOSE VARIANTI

 

tirami2

 

pa1Patrizio Gabutti pubblica per Mangiare Bene

 

 

 

Il Tiramisù è uno dei più conosciuti dolci della tradizione del nostro paese. Un dessert al cucchiaio a base di savoiardi, bagnati con il caffè e coperti con una crema a base di mascarpone, uova e zucchero. Alcune regioni, tra le quali il Veneto, il Friuli Venezia Giulia e la Toscana si contendono da tempo l’origine di questo dolce e la ricetta del tiramisù nel corso del tempo è stata modificata e rivisitata con l’introduzione dei più disparati ingredienti, dal tè verde fino addirittura alla birra.

 

Vai al Link……..

 

tirami

BENEFICI DELLA RUCOLA: UN PREZIOSO ALLEATO DELL’INTESTINO

All’interno del dibattito attuale sulla longevità e su alcuni superfood, dalla curcuma alla moringa, che svolgono azione preventiva verso molte malattie croniche, aiutandoci a vivere meglio e più a lungo, si inserisce un insospettabile alimento, molto comune, ovvero la rucola, dalle proprietà terapeutiche sorprendenti.

 

vai al LINK…….

 

rucola

Johnny Bruschetta Arezzo 

yonny7

 

 

 

Johnny Bruschetta Arezzo 

Ristorante
IndirizzoCorso Italia, 35/4, 52100 Arezzo AR

Orari

sabato 12–15, 19–23:30
domenica 12–15, 19–23:30
lunedì Chiuso
martedì 19–23:30
mercoledì 19–23
giovedì 19–23
venerdì

(Festa dell’Immacolata Concezione)
19–23

L’orario può variare
pa1Patrizio Gabutti per Mangiare Bene

Chiedere gli avanzi è un regalo che fate allo chef

 

10.0.1045128389

Chiedere il cosiddetto «doggy bag» è «figo». Parola di chef Barbieri. Anche in cucina non si spreca niente: «Per esempio il pane avanzato nei cestini dei clienti è usato per preparare il pranzo della brigata, il vino delle bottiglie aperte lo utilizziamo per i fondi o per sfumare il risotto. O ce lo beviamo noi a fine servizio».

 

Vai al link….

 

 

 

L’amaro e il piccante dell’olio

 

analisi-degustativa-min_0

È importantissimo realizzare che l’amaro e il piccante sono due elementi imprescindibili della qualità eccelsa dell’olio extra vergine. Poiché l’eccellenza viene data sia dalla raccolta anticipata delle olive direttamente dall’albero (brucatura) sia dall’immediata frangitura entro le 3-4 ore successive, l’amaritudine dell’oliva viene conservata integralmente nell’olio ed è quindi in effetti indice della sua qualità.

In chiusura dell’analisi gustativa, è possibile avvertire nel finale di bocca una marcata piccantezza, indice, oltre che della grande qualità, anche di un’alta concentrazione di polifenoli antiossidanti. Un vero toccasana per la nostra salute cardiovascolare.

Inoltre, bisogna anche evidenziare che, al contrario del vino, l’acidità di un olio non è identificabile attraverso l’analisi organolettica, ma solo tramite specifici processi chimici di laboratorio.

vai al link...

 

la-degustazione-dell-olio

Gruppo Facebook : mangiare bene e spendere poco idee per Arezzo e provincia