Archivi categoria: Firmate da voi

Le Delizie di Aldo – Monte Sansavino (AR)

Un locale che avrei dovuto segnalare da tempo “Le delizie di Aldo” a Monte San Savino e precisamente nella piazza principale accanto alla macelleria di Aldo (Iacomoni), il “signore della porchetta”, dal quale il locale prende il nome e nn solo il nome.., ma anche l’eccellente qualita’ della carne, dei salumi e insaccati che potrete gustare ordinando l’antipasto toscano, gli straccetti, la battuta di chianina e se siete fortunati lo stinco di maiale (ottimo!!), che comunque puo’ essere prenotato chiamando il giorno prima. Ottime anche la pappa al pomodoro, la ribollita, i contorni e il dolcino finale. Chiaramente la porchetta e’ sempre presente. Il tutto accompagnato dall’ospitalità e gentilezza di Aldo, della moglie Giorgina dei figli, della nipote katia e delle due “Cristine” che si alternano tra una gravidanza e l’altra. Nel week end consiglio di prenotare. Antipasto, primo o secondo, dolce, acqua e calice di vino 18/20 circa. Secondo me “ci va andato”.

Lara Bianchini

0575849383.

a

aldaldo

 

 

 

 

al

L’Antica Dimora – Foiano della Chiana (AR)

antica3

 

 

 

 

pa13Patrizio Gabutti per Mangiarebene

 

 

IndirizzoVia D’Arezzo, 162, 52045 Foiano della Chiana AR

Orari

venerdì 19–23
sabato 19–23
domenica

(Festa dell’Immacolata Concezione)
12–14:30, 19–23

L’orario può variare
lunedì Chiuso
martedì 12–14:30, 19–23
mercoledì 19–23
giovedì 19–23

Suggerisci una modifica

Telefono0575 66565

L’Antica Dimora (tra Cesa e Foiano della Chiana)
segnalo questo locale per vari motivi.

Il primo è questo: Si tratta di una antica ed originale in ogni sua parte casa granducale, la tipica “Leopoldina” sapientemente ed accuratamente restaurata con materiali originali, alcuni anni or sono.

Al suo interno, le arcate originali, invitano chi ama l’architettura a ” restare a naso all’insù” !
La cucina è quella tipica della nostra Valdichiana: ocio, pici, arrosto morto, crostini, e chianina a go-go, proposti in maniera semplice, senza tanti fronzoli, ma in porzioni più che abbondanti.


Da non sottovalutare: la PIZZA. é strano, che un ristorante riesca a proporre sia menù da ristorante che da pizzeria.

Questo caso è una bella eccezione. La pizza, in particolare quella ” al metro” è davvero molto buona.

Si tratta della pizza napoletana, non bassa ma molto digeribile e fatta con ingredienti di prima qualità.


In genere io vado per la pizza, che mi piace molto e che viene proposta anche in varianti interessanti.


Devo segnalare questo posto perchè, dunque, oltre a non essere la squallida pizzeria di provincia, ha una sua atmosfera piacevole, si mangia bene, si spende il giusto.


Menù con pizza al metro, bibita, dolce e caffè, siamo sui 12-13 euro in media, calcolando che si è in un vero locale dove i tovagliati sono in stoffa e non in carta, si mangia su veri tavoli, doppio bicchiere, in un locale più che piacevole.

 

Chiuso il lunedì. Per il weekend è sempre bene prenotare 0575 66565 .


E’ l’ideale se dovete portare amici da fuori, specialmente stranieri, che restano affascinati anche dalla storia del locale.


In estate, giardino per mangiare fuori.

 

Ilaria Tour Organizer Arezzo

 

anticaantica1antica3
anti

Fattoria Le rocche – Agriturismo – Capolona

Sabato sera all’insegna del BUON MANGIARE.
Dopo aver prenotato per due dall’amica Sara all’Agriturismo Fattoria Le Rocche, il pomeriggio lo abbiamo passato tra i banchini di Art & Ciocc facendo provviste non solo di cioccolato: un torrone sardo da panico/paura ci ha stregati, macarons, confetture e chi più ne ha più ne metta (basta guardare le buste stracolme…). Ad un certo momento però mi prende un attimo il panico quando, verso le 19:00, vedo Sara intenta a riempire “mini macarons” con una sac a poche davanti allo spazio Morini in Piazza S. Jacopo….
Mi avvicino e la domanda sorge spontanea….”ma stasera ci sei su?”, foto di rito e poi l’annuncio….”Certo, STASERA COLLI RIPIENI!”
Quasi mi emoziono…
Si, perché per me certa cucina della tradizione non vuol dire solo mangiare bene, vuol dire riportarmi alla mente odori, sapori, momenti…
Sono cresciuto in una famiglia in cui la cucina della Domenica mattina era un RITO SOCIALE.
Io e mio fratello andavamo a scuola tutta la settimana e la domenica mattina ci alzavamo prima del solito, e contenti, per poter fare da mangiare tutti insieme. Babbo e Mamma lavoravano tutta la settimana e noi li potevamo vedere poco, quindi la domenica andava sfruttata al massimo, ogni secondo era prezioso. E far da mangiare tutti insieme, ognuno con i propri ruoli, era un modo per “fare famiglia”. E chiaramente…..crostini neri ed affettati, sugo di carne a seconda della disponibilità di bestie, pasta fatta in casa, arrosto sempre rigorosamente MISTO di bestie varie e dolce. E nessuno si lamentava di doversi alzare prima di quando si andasse a scuola.
Ed ora vorrei poter essere di nuovo li…tutti insieme.
Per questo la cucina di Sara mi emoziona, perché è un po’ ritrovare sapori e momenti…che non potranno esserci più.
Ed il collo d’ocio ripieno non era cosa da tutti i giorni. Quando c’erano i colli era FESTA.
E veramente mi spiace per chi non c’era perché quei colli di sabato sera erano veramente una FESTA.
Che dire della cena alla Fattoria Le Rocche…come sempre una serata che ti rimette in pace col mondo.
Un’oasi.
Entri, ti siedi e lasci che il tempo scorra tra portate ottime e, per lo meno nel mio caso, della memoria.
Ho sempre mangiato MOLTO bene qui ma sabato sono stato particolarmente fortunato. Cipolline di pollo in umido (buone QUASI come quelle della Mamma), cipolle sotto la brace, crostini, tra cui il mitico con l’aringa, affettati, borraggine fritta, poi un altro must…i tagliolini coi ceci, maccheroni col sugo, arista e patate al forno ed insalata. Poi l’apoteosi con i colli…ripresi DUE volte!!! A conclusione del tutto il mitico vinsanto del Babbo della Sara…che dire….
GRAZIE!
Il prezzo sempre quello, ASSOLUTAMENTE adeguato alla qualità del cibo, 25 Euro, tutto compreso. MOLTO BEN SPESI!!!!
Agriturismo Fattoria le Rocche

Roberto Cardeti

Clicca qui per leggere la recensione di Patrizio 

LINK AL SITO 

faf

fatt

fat fatto fattor fattori fattoria l fattoria le ro fattoria le roc fattoria le rocche

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

fattoria le

fattoria le rocc fattoria rocchfattoria le rocfattoriale rocche 1

 

 

Blu notte – Civitella in Val di Chiana (Ar)

 

Devo dire che se vi aspettate un ristorante di lusso o presentazione dei cibi elaborata non è proprio questo il caso. Il locale è arredato più come un bar che come un ristorante,con maglie di squadre e sciarpe alle pareti. Nonostante questo anche ieri sera era tutto pieno. La sala non è enorme,ci saranno una decina di tavoli circa. Noi eravamo in sei, e il locale è rinomato soprattutto per la pizza, molto buona e sottile e soprattutto enorme!!! Sborda dal piatto da pizza di un buon 10 cm! Tra di noi c’è anche chi ha assaggiato i crostini caldi e un bel piatto di tagliolini al tartufo. Infatti sul menù, oltre la vasta scelta di pizze ci sono antipasti prettamente toscani, primi e secondi di buona qualità. Occhieggiando nei tavoli vicini ho visto passare delle belle porzioni di pasta, in quantità generosa e anche delle insalatone davvero invitanti. Come vedete dallo scontrino la spesa è stata davvero conveniente, con 3 bottiglie d’acqua, 1 birra, 4 pizze, un antipasto,un primo e 5 caffè e un amaro solo 50€, il proprietario infatti ha arrotondato il totale togliendoci 1,30€. Io ve lo consiglio soprattutto se amate la pizza,non potrà non piacervi!

Giuliana Neri

Via Morandi Rodolfo- 87     Loc. Albergo

Civitella in Val di Chiana (AR) Telefono: 0575 443403

blun bluno blunot blunotte blunotte5 blunotte11

MIVA’ – Arezzo (San Lorentino)

 miva1
di Ilaria Paglicci Reattelli
Perchè non parlare di uno dei posti ” storici” di Arezzo?
Forse qualcuno lo avrà già fatto, me ne scuso, nel caso.
Ma se ancora non vi fosse capitato di mangiare una buona pizza al MIVA’ in Via San Lorentino, significa che non conoscete ancora la VERA pizza Napoletana in Arezzo.
Il locale: è carino, diviso in più salette, con addirittura, da qualche anno a questa parte, una ” appendice” dove in genere vengono serviti gruppi e comitive un po’ più … chiassose.
I proprietari sono aretini di origine napoletana, e conoscono ogni segreto della buona cucina partenopea; ogni sera, mettono in scena, credo da circa 25-30 anni almeno ( questa è la mia sensazione, se volete correggetemi!) oltre a pizze squisite nei vari gusti più o meno classici, anche ottimi piatti di terra e di mare.
Il servizio è molto buono, i proprietari sono sempre cortesi e disponibili, e cercano di assecondare le richieste del cliente.
Interessantissima la Pizza AL METRO, che viene servita in maniera scenografica su bei taglieri di circa mezzo metro ( effettivo) ciascuno.
I costi sono nella media: per 4 persone, una pizza al metro, bibita e caffè, siamo sui 13-15 euro a testa. Certo, se siete ghiottissimi, come sono io, e vi piacciono i dolci, non faticherete a trovare squisitezze napoletane come i babà, le sfogliatelline, e la mitica pastiera.
Che dire? sarà che io ci andavo già ai tempi dell’università (quando svolgeva, all’ora di pranzo, servizio per i pochi studenti universitari… ma parliamo di anni-luce fa!) ma è uno di quei posti dove torno sempre volentieri, e mi sento accolta quasi come in famiglia, dai sig. Caldiero, attentissimi a che tutto nel locale funzioni bene.
Prenotate al 0575 300 300 e se volete un suggerimento, se vi piace la conversazione e l’intimità, fatevi riservare uno dei ” salottini” al piano rialzato. Buon appetito!
miva
Via San Lorentino, 20, Arezzo

Pere e Margherite Castelluccio- Capolona (AR)

logoBuongiorno, vorrei consigliare la Locanda Pere e Margherite. Si trova all’interno del Relais Santa Margherita, vicino al Castelluccio. Il locale non è molto grande, ma è disposto bene ed ha un mix di semplicità e raffinatezza che a me piace molto. Il menù racchiude pochi piatti, alcuni della tradizione un pò rivisitati, altri più “particolari” hanno anche un menù vegetariano ottimo. La cantina offre per la maggior parte vini del territorio aretino e delle nostre più famose tenute. Io ci sono stata più di una volta e mi sono trovata benissimo, proprio buoni i sapori e gli abbinamenti, unico neo, secondo me alcune cose sono un pò care….

Erika Ardimanni

Loc. Santa Margherita, 1 – 52010 Castelluccio – Capolona (Ar)        0575 897067                info@pereemargherite.it

LINK SITO PERE E MARGHERITE

per3 pere1 pere2 pere4 pere5 pere6 pere7pere8 pere9

Il Goccino – Lucignano (AR)

goccino2

goccino1

 

 

 

 

Dunque con Alessandro Bianchi siamo stati a cena al Goccino a Lucignano in un giorno speciale, San Valentino. Ora di solito non andiamo a cena fuori in questo giorno perché spesso i locali sono affollati e i menù specchietti per le allodole. Ma ci piaceva l’idea di vedere l’Albero d’Oro nel Museo Civico di Lucignano prima della cena che si dice porti ogni bene agli innamorati…mah io finora sapevo che è un reliquiario bellissimo, unico al mondo, l’ho sempre spiegato così mache porti tanto bene essendo un reliquiario…insomma speriamo bene!!! Il Goccino e’ di per se’ un ristorante molto romantico, era addobbato magnificamente con cuori rossi, il menù assai invitante e ottima l’accoglienza e il servizio. Abbiamo scelto uno strepitoso vino bianco della Cantina Tenimenti d’ Alessandro di Cortona (vd.foto e ve lo consiglio caldamente) e subito sono partite le danze: dopo uno squisito saluto della cucina e le Cosine del Goccino, antipasto davvero molto buono, ci hanno servito un risotto sublime. Devo dire che il secondo e il dessert non erano all’altezza di quanto mangiato prima anche se tutto è stato sempre magnificamente impiattato! Altra nota un po’ fastidiosa: i nostri cuori erano caldi ma la saletta dove eravamo seduti non troppo riscaldata. Nel complesso una buona cena e a parte alcune cose del menù da rivedere ne e’ valsa la pena. Spesa 42 euro a testa ( il menù era 30 euro escluso bevande)

 

Susanna Buricchi

Via Giacomo Matteotti, 90,  Lucignano Arezzo                                           0575 836707

LINK AL SITO 

g goccin

 

gocc

goccino