Tutti gli articoli di patriziogabutti

La Clandestina Cocktail & Food- Arezzo

c6

 

 

 

 

 

pa13    patrizio gabutti per mangiare bene

 

LA CLANDESTINA  COCKTAIL & FOOD

 

indirizzoCorso Italia, 102, 52100 Arezzo AR

Orari

giovedì 18–00
venerdì 18–02
sabato 18–02
domenica 18–00
lunedì Chiuso
martedì Chiuso
mercoledì 18–00
Nel cuore della città, all’interno di un antico palazzo storico presieduto dalla Fondazione Guido d’ Arezzo, Alessandro e Linda aprono le porte della CLANDESTINA Cocktail&Food, luogo del buon cibo e del bere bene miscelato.
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
“Locale splendido, cibo ottimo,e non vedo l’ora di tornarci. Uno dei migliori locali in centro!
Un posto magnetico dallo stile retrò.
Sembra di esser stati catapultati indietro nel tempo, un mix di stili di epoche passate ma che tra loro stanno che è una meraviglia.
I titolari sono due giovani ragazzi che in maniera stupefacente gestiscono La Clandestina come se fosse il salotto del loro appartamento.
Entrambi si dedicano alle creazioni di innovativi cocktail dagli abbinamenti particolarissimi ma super gustosi e una cucina dagli accostamenti per nulla scontati e ricchi di sapore.
Il tutto esaltato da materie prime di qualità:
è come sentire il sapore dell’orto e della piccola bottega di una volta in ogni boccone.
La cosa sorprendente è che questo connubio tra passato e contemporaneità riesce a fondersi perfettamente.
Io sono del Sud e raramente riesco ad amare sapori diversi da quelli della mia terra eppure questo posto mi è entrato nel cuore.”
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
proposto da

Ristorante la clandestina…corso Italia…ottimo cibo…ottima qualità…buon rapporto qualità/prezzo…

  • Gabutti Patrizio Grazie Gianni, Dev’essere nuovo, penso.
    Ci puoi dire cos’hai mangiato e quanto hai speso ? Grazie
    È grande o piccolo il locale ? Che tipo di cucina propone ?
  • Gianni Lusini Ha aperto da circa un anno..non esiste sempre il solito menù…ma lo cambiano a seconda di quello che hanno di fresco..io ho mangiato degli ottimi fegatelli…una tagliata ed un dolce al pistacchio ottimo..ottima scelta di vini…location particolare 
    • Gabutti Patrizio Gianni Lusini grazie gianni ci andremo, ma ancora non ci hai detto quanto hai speso… ma, che tu sappia c’era un altro ristorante in quel posto ? Mi sembra di avere capito dove si trova ..
      Ciao 👋
    • Gianni Lusini Si..ce ne era un altro..ma nn ricordo il nome…
      La spesa media per un antipasto…un secondo ed una buona bottiglia di vino…circa 30 euro
c
c1
c2
c3
c4
c5
c6
c7
c8
c9
c10
c13
c15
c21
c22
Annunci

Casina Burraia- Subbiano AR

21153953

 

com10Patrizio Gabutti per Mangiare bene

 

Indirizzo: Località Casina, 46, 52010 Subbiano AR

logo-casinabianco2
Dalla statale andare verso il Castello di Valenzano….Proseguire intorno al Castello di Valenzano, prendere la salita a destra e salire per circa 2 km girare a destra e siete arrivati alla Casina della Burraia.
COSA C’E’ DA FARE

Essendo, il casale, circondato da boschi e prati, e servito da un ottima sentieristica si possono effettuare delle bellissime passeggiate alla scoperta dell’Eremo della Casella, legato alla storia di San Francesco, e i prati della Regina a 1400 mt, slm, circondati da boschi di faggio molto antichi.
Il territorio è sfruttabile anche dagli appassionati di mountan bike, dato che questa montagna è attraversata da stradoni che congiungono Arezzo a Chiusi della Verna.
Per chi è interessato all’arte e luoghi di culto il Casentino può essere ritenuto un museo all’aperto, con i suoi monasteri, La Verna e Camaldoli, le pievi romaniche, i molti castelli e i paesi della vallata con i loro centri storici rimasti intatti.
L’Alpe di Catenaia si estende dalle vicinanze di Arezzo fino Chiusi della Verna, correndo parallelamente al fiume Arno. Tutto questo territorio è un ‘oasi di protezione, pertanto sono tutelati tutte le specie di animali, lupi, caprioli, tassi ecc ed anche tutta la vegetazione.
Al centro di questa oasi è situata, all’altezza di circa 900 mt. slm. La Casina della Burraia.
Antico casale, completamente restaurato, con annessa la vecchia costruzione della burraia, ancora oggi funzionante, con la sua corona di platani ultracentenari che creano un immagine di altri tempi
Il casale è composto da otto stanze, tutte quante con riscaldamento e illuminate con le candele,un grande salone con camino adibito a sala pranzo, ed un altro a salotto.

 

 Proposta di Irene Bagnoli

Voglio parlarvi di un posto fantastico in cui sono stata più volte e l’ultima lo scorso sabato approfittando di una delle prime giornate di sole: si chiama Casina Burraia. Il posto è in Casentino poco sopra il Castello di Valenzano e vale la scampagnata….. L’ agriturismo, con un gestione rinnovata accoglie turisti e chiunque voglia godersi un po’ di tranquillità e di pace. La cucina è davvero ottima: si mangia tutti insieme ad un tavolone di legno davanti ad un immenso caminetto che d’inverno riscalda l’ ambiente e l’anima; i piatti sono prevalentamente toscani ma rivisitati con fantasia sempre nel rispetto della tradizione e del km 0. L’agriturismo è costituito da 8 camere di varie tipologie una più bella dell’altra e per rendere tutto ancora più suggestivo ci sono le candele in ogni camera. Lo spazio esterno è una distesa sconfinata di pascoli e un’ impareggiabile vista sulla Catenaia. Per chi è amante degli animali c’è l’imbarazzo della scelta: cani, cavalli e gatti per non parlare delle rondini che a primavera entrano e escono dal fienile…. posso solo dire come direbbe il ministro CI VA ANDATO !

 

Patrizio Gabutti aggiorna

Ho parlato al telefono con uno dei titolari dell’attività di gestione : Salvatore ! E mi ha chiarito che i titolari sono Tre , di cui  Eliana è anche la proprietaria della struttura, poi Salvatore3470956211 ed infine anche Nicola.

Mi ha spiegato che in pratica, a parte la domenica, ancora è necessaria la prenotazione, soprattutto se si è un certo numero di persone, dato che sono in fase di organizzazione e di conoscenza delle necessità in base alla risposta dei clienti..

 

cucina02cucinaDX1cucinasX

10_b21148589211539532115451942951896_0cec361558119_872443186442959_919307105117143040_n61575039_872443139776297_2708530355383566336_n61763221_10216919200405903_834006344494219264_n62253462_10216919200005893_44161738500734976_n183793711cavalliattivitacucina02cucinaDX1images01_b02_b21152389

12038055_904684186267824_5930037434184537139_n12038525_904684336267809_7956942790078289937_n62020862_2248327848570111_8620717107941736448_n

 

Polpette di ricotta fritte

STORIES-POLPETTERICOTTAFRITTE-576x1024

 

pa13 Patrizio Gabutti per Mangiare Bene

 

 

Polpette di ricotta fritte, ricetta facile e veloce per polpette vegetariane a base di ricotta e pangrattato. Le polpette fritte sono degli ottimi stuzzichini da servire sia caldi che freddi e accompagnare con una bella insalata fresca.

Provate anche POLPETTE AL FORNO CON PATATE e POLPETTE DI ZUCCHINE

 

 

 

vai all’articolo……….. clicca qua !!!!

 

Pizzeria- Ristorante Bella Ischia-Arezzo

49304780_2086547078091446_298282880251985920_n
Via Piero Calamandrei, 160 (4,20 km)
52100 Arezzo
Highlights info row image
0575 138 2612
pa13 Patrizio Gabutti per Mangiare Bene
Proposta da :

Questa sera abbiamo provato la nuova pizzeria “Bella ischia”” ci è piaciuta!
15 euro a persona x
2 assaggini di crocchette offerte al nostro arrivo,2pizze 1 acqua 1 birra 2 caffè d ‘ orzo un babba’ e liquore offerto.
Location giovane e semplice

 

  • Antonella Paoletti Confermo tutto!! Ci siamo ritornati più volte! Soprattutto sottolineo la qualità delle materie prime che utilizzano. Ottima pizza napoletana e fantastici fritti.
  • Tiziana Faragli Dove si trova?
    Saida Casini Tiziana Faragli in Via Calamandrei proprio accanto al bar Veraldi! Confermo anche io, ottimi prezzi, ottima qualità dei prodotti e pizza Wow!
  • Gabutti Patrizio Ringrazio per questa nuova proposta, vorrei solo sapere se è solo pizzeria o si servono altre cose. Vedo solo il babà…
    È grande, piccolo …il locale ? Bisogna prenotare ? Telefono ?
    Grazie
  • Monica Borgogni Pizzeria,franchisor ,si può prenotare il tavolo x telefono,sono anche su facebook, locale abbastanza grande ,parcheggio comodo,5/6 tipi di dolci,campani,pizza con nutella …
  • Io non scrivo mai in questo gruppo (né in altri comunque) forse per timidezza, però volevo ringraziarvi per aver suggerito un locale e mi sono trovata molto bene. Per chi come me ama la buona cucina è gratificante e utile far parte di questa pagina dove i consigli e le indicazioni sono veritieri e dati con semplicità 😊

    • Nadia Gudini Puoi parlare anche del locale……
      • Gabutti Patrizio Lara tante volte si è detto che non importa se si è già parlato di quel locale. E’ un rafforzamento una buona conferma ed un approfondimento ! grazie ! Parla pure se vuoi…
      • Lara Marino Ok… ho apprezzato moltissimo il fritto misto napoletano, porzione più che abbondante per 2 persone se lo prendiamo come antipasto e la pizza era condita veramente bene. Io ho preso una “romana ” quindi con acciughe, capperi, olive nere quindi in realtà è un mix già saporito in partenza. Domani ci tornerò per “testare” la tagliata di vitello 😀
      • Simonetta Maidecchi Lara Marino io penso che sia utile avere delle indicazioni per sapere dove andare a mangiare e dove si trova un buon rapporto qualità/prezzo
      • Gabutti Patrizio poi cerca notizie nel motore di ricerca…. di prezzi ce ne sono abbastanza di questo locale per es….troverai Monica che ha scritto…poi sotto anche paola…ecc… :
        Monica Borgogni

      • Lara Marino Bella Ischia in via Calamandrei ad Arezzo, ma ne hanno già parlato altri e quindi mi sembrava superfluo indicarlo di nuovo
    • Paola Giacone io ci sono stata poco fa da Bella Ischia e devo dire che la pizza è di qualità e con ottimi ingredienti. Comodo il parcheggio. Molto gentile anche il personale. 1 calzone+ 1 pizza con base integrale+ acqua e coca cola, ho speso 21,50 euro.
      Monica Borgogni Pizzeria bella ischia 05751382612
47444830_265400924334821_7571263040532774912_n
48891138_277777779763802_2555083448914018304_n
49271308_2086547178091436_6302619788233408512_n
49304780_2086547078091446_298282880251985920_n
49730888_2086547334758087_5741088054488072192_n
49748455_2086546614758159_5685202399594020864_n
49864204_286755868865993_8823952104235204608_n
50267765_289988638542716_9142947777804763136_n
51016013_293321118209468_3166047636306264064_n
51547993_297472637794316_876086608699326464_n
52782497_310207996520780_3682623522162606080_n
54435904_320766162131630_5637478591311642624_n
58375079_336426610565585_3576787462040584192_n

Tortini di ricotta e cannella con miele e nocciole

 

tortini

 

 

pa13Patrizio Gabutti per Mangiare bene

 

 

 

 

Ci avete chiesto un’idea per sfruttare gli albumi che avanzano in alcune preparazioni, al posto delle solite meringhe.

Questa é una soluzione speciale: una mini bavarese di ricotta e cannella con miele e nocciole.

Si tratta di uno dei miei dolci preferiti in questo periodo.

Ho fatto una ricerca tra le ricette di mamma che li preparava spesso proprio nelle feste.

Oggi li ho preparati posandoli su un dischetto di panettone, ma anche senza sono piacevolmente freschi, per un delizioso fine pasto.

 

 

da Lipstick On Coffee Cup, clicca qui per proseguire…

Pesto di pomodori secchi e caprino

pesto1

 

pa13Patrizio Gabutti per mangiare bene

 

 

Pubblicato da Lipstick On Coffee Cup

 

 

Il pesto è un condimento formidabile che ci permette di fare un figurone in brevissimo tempo e con pochi ingredienti semplici e genuini.

La pasta al pesto è, infatti, per il 90% il piatto preferito da grandi e piccini.

Io lo amo se fatto in casa. Anni fa ho scoperto le varianti che si possono apportare alla ricetta originale come ad esempio sostituire i pinoli con altri tipi di frutta secca così è diventato un condimento per finire quelle nocciole che mi avanzano dai dolci.

Poi ho scoperto anche che, oltre al basilico posso aggiungere pomodori secchi e invece del parmigiano usare il caprino.

 

segue….

 

vai al blog prescelto, clicca qui per continuare…..

Pane e olio, bisogna ritornare a mangiarlo

pane-sale-olio

 

 

pa13 Patrizio Gabutti per mangiare bene

 

 

L’accostamento di pane e olio è antico, infatti il primo ingrediente veniva già preparato ai tempi dell’Homo Herectus che macinava il grano con le pietre, e l’introduzione dell’olio nella nostra Penisola risale alla Colonizzazione Greca.

Questa merenda del passato è stata reinserita recentemente nei menù degli chef.

Quante volte le nostre nonne ci hanno preparato questo spuntino per farci passare la fame?

 

 

Vai all’articolo,  clicca quì………