Filippo – Pietrasanta (LU)

f

 

RISTORANTE FILIPPO – La Brigata di filippo, trattoria italiana

Via Stagio Stagi, 2255045 – Pietrasanta (LU), ItaliaTelefono : +39 0584 70010

Aperto pranzo e cena tutti i giorni

Highlights info row image

Per prenotare le camere chiamare :

Barbara: 3476180993 (dalle ore 9:00 alle ore 20:00)

Ristorante Filippo: 058470010

oppure Scrivi una mail

Le Camere di Filippo sono aperte tutto l’anno.

çççççççççççççççççççççççççççççççççççççççççççççççç
pa1Patrizio Gabutti- Collage
Ho voluto darvi alcuni spunti e notizie sulla cucina di eccellenza, al fine di farvi avere qualche nuovo indirizzo di tendenza, nel caso vi vogliate togliere qualche sfizio ed avere qualche apertura sugli attuali orientamenti culinari.
Un ringraziamento sincero a Silvia Neri, nostra iscritta al blog, ormai fonte e referente qualificata per la rubrica ” Cucina d’Autore”.
Grazie
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Frequento Pietrasanta da una decina d’anni e da sempre apprezzo le proposte di Filippo ma con questo locale devo dire che ti sei veramente superato!!!!! Una location che t conquista dal primo secondo in cui entri, il cocktail bar che t si propone all’ingresso è un angolo delizioso che t invita a gustare una delle fantastiche proposte, consiglio il Mud Mule ottimo!!!! Le luci, l’ambiente, i dettagli, tutto fantastico e la proposta culinaria è un viaggio nel gusto e nel particolare che colpisce ogni minuto che passa….BRAVO FILIPPO, APPLAUSI PER TE!!!!
                                                                      çççççç
“Con questo sguardo divergente fra passato e futuro, fra memoria e creazione, fra puro e spurio, Filippo ci consegna nei suoi piatti semplici e ‘levigati a pomice’ dei piccoli haiku di rara perfezione. Che poi è la ricetta alchemica della vera convivialità.”
 (ndr :Lo haiku (俳句 [häikɯ]) è un componimento poetico nato in Giappone nel XVII secolo. Generalmente è composto da tre versi per complessive diciassette more …)
                                                                      çççççç

Sfogli il corriere a colazione

in una città qualunque e ti ritrovi citato in un pezzo del Corriere della Sera a firma di Chiara Maffioletti che rappresentando Pietrasanta e i suoi grandi artisti cita ‘filippo‘ come esempio perfetto di locale dove oltre al cibo c’è una cura al dettaglio non trascurabile: “piatti della tradizione e quindi gustosi ma rivisitati con talento e quindi interessanti”.

 

file:///C:/Users/Utente/Desktop/Menu2016.pdf

 

Pietrasanta…città d’arte e di buon cibo.

L’intrigante cittadina Versiliese sembra infatti non sbagliare niente, nemmeno dal punto di vista gastronomico.

Turisticamente seducente, si propone al visitatore con un cocktail composto da ingredienti di primissima qualità.

Bellezza del paesaggio, arte, eventi, shopping e intrattenimento, sia culturale che enogastronomico.

E’ proprio con quest’ultimo ingrediente, che mangiare a manovella,

cerca di far crescere la propria passione insieme a quella di chi ci segue.

Quindi, come qualsiasi affamato che si rispetti, andiamo dove si mangia e si beve… bene

Mille blog ne parlano, recensioni e recensioni sui social e canali specializzati,

amici che continuamente ce ne parlano… bene, è venuto il momento di dare

una manovellata alla BRIGATA di Filippo.

Arriviamo al numero 22 di Via Stagio Stagi a Pietrasanta in una serata di Aprile fredda come Novembre.

Accoglienza molto simpatica e finalmente un po’ di calduccio.

Il locale è piccolo e curato.

Colori naturali e mise en place di design molto minimale.

Astenersi amanti di tovaglie a quadri e fiaschi impagliati.

L’aria che si respira è raffinata ed elegante, ma  il personale, oltre ad essere preparato,

è maestro a farti sentire subito come a casa.

Mentre sbirciamo il menù ci vengono offerti, come “entrata”, due piccoli assaggi di pappa al pomodoro.

Dopo il primo assaggio capisci già che l’asticella è spostata molto in alto.

Ecco che arriva il pane, caldo, croccante, da mangiare da solo.

Gino, ( sotto minaccia ) sceglie un risotto. Tania, misticanza della Brigata.

Io li metto alla prova con un piatto solo all’apparenza,semplice. Il polpo e le patate.

Questo è il risultato: Sapori che tradiscono freschezza delle materie prime,

cucina con elaborazioni che non dimenticano le tradizioni.

A seguire per la Sig. Boccia ( un po’ di bon ton ), baccalà mantecato e polenta tostata.

Per il pelato ( che sarei io ), totani ripieni con carciofi.

Veniamo alla cantina. Charis 2016 di Livio Felluga.

Chardonnay e ribolla gialla. Un Friulano vivace e fruttato.

I miei totani erano ottimi, ma inaspettatamente mi ha colpito il sapore

dei carciofi, sono stato tentato di chiedere info allo chef.

La misticanza era da 10. Appetitosa e fresca.

La “merendina” del pomeriggio ha però obbligato Tania a fermarsi,

quindi, gli onori di casa per i dolci li ho fatti io.

Cassata di frutta secca con gelato al pistacchio.

Come dirvi che era divina?

Finita l’ultima cucchiaiata, ho ripreso l’aereo, e dalla Sicilia sono tornato a Pietrasanta.

Procediamo con caffè della torrefazione Ponzanelli, e ci abbandoniamo a chiacchiere da dopocena.

Mi alzo e con un clic inserisco un altro tassello nella mia

personalissima collezione ( un giorno le pubblicherò tutte )

Insomma che dire… per noi, la BRIGATA di Filippo passa in semifinale.

Abbiamo lasciato troppe voci del menù inesplorate.

A presto.

 

f

f1

 

f5

 

f8

 

f9

 

f10

 

f11

 

f12

 

f13

 

f15

 

f16

 

f17

 

f18

 

f20

 

f21

 

f24

 

f25

 

f30

 

f31

 

f32

 

f35

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...