Filetto- Stia (AR)

f2

 

Indirizzo
  • Via Del Campo Sportivo 10
  • 52017 Stia
Telefono 0575 504505

 

Trattoria “Filetto” Stia: ottima cucina toscana-assolutamemte da provare!

Commenti
Gabutti Patrizio
Gabutti Patrizio Grazie pietro, cos’hai mangisto e quanto hai speso ? …
Pietro Cozzolino
Pietro Cozzolino eravamo in 5 .antipasto x tre, quattro primi, cinque arrosti misti, cinque contorni, cinque dolci, acqua vino caffè limoncello. Tutto 125 €.
Gabutti Patrizio
Gabutti Patrizio grazie, mi sembra un buon prezzo, ” ci va andato ” per davvero !!!!!!! ciao
f4
f
f1
f9
f8
Annunci

Filippo – Pietrasanta (LU)

f

 

RISTORANTE FILIPPO – La Brigata di filippo, trattoria italiana

Via Stagio Stagi, 2255045 – Pietrasanta (LU), ItaliaTelefono : +39 0584 70010

Aperto pranzo e cena tutti i giorni

Highlights info row image

Per prenotare le camere chiamare :

Barbara: 3476180993 (dalle ore 9:00 alle ore 20:00)

Ristorante Filippo: 058470010

oppure Scrivi una mail

Le Camere di Filippo sono aperte tutto l’anno.

çççççççççççççççççççççççççççççççççççççççççççççççç
pa1Patrizio Gabutti- Collage
Ho voluto darvi alcuni spunti e notizie sulla cucina di eccellenza, al fine di farvi avere qualche nuovo indirizzo di tendenza, nel caso vi vogliate togliere qualche sfizio ed avere qualche apertura sugli attuali orientamenti culinari.
Un ringraziamento sincero a Silvia Neri, nostra iscritta al blog, ormai fonte e referente qualificata per la rubrica ” Cucina d’Autore”.
Grazie
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Frequento Pietrasanta da una decina d’anni e da sempre apprezzo le proposte di Filippo ma con questo locale devo dire che ti sei veramente superato!!!!! Una location che t conquista dal primo secondo in cui entri, il cocktail bar che t si propone all’ingresso è un angolo delizioso che t invita a gustare una delle fantastiche proposte, consiglio il Mud Mule ottimo!!!! Le luci, l’ambiente, i dettagli, tutto fantastico e la proposta culinaria è un viaggio nel gusto e nel particolare che colpisce ogni minuto che passa….BRAVO FILIPPO, APPLAUSI PER TE!!!!
                                                                      çççççç
“Con questo sguardo divergente fra passato e futuro, fra memoria e creazione, fra puro e spurio, Filippo ci consegna nei suoi piatti semplici e ‘levigati a pomice’ dei piccoli haiku di rara perfezione. Che poi è la ricetta alchemica della vera convivialità.”
 (ndr :Lo haiku (俳句 [häikɯ]) è un componimento poetico nato in Giappone nel XVII secolo. Generalmente è composto da tre versi per complessive diciassette more …)
                                                                      çççççç

Sfogli il corriere a colazione

in una città qualunque e ti ritrovi citato in un pezzo del Corriere della Sera a firma di Chiara Maffioletti che rappresentando Pietrasanta e i suoi grandi artisti cita ‘filippo‘ come esempio perfetto di locale dove oltre al cibo c’è una cura al dettaglio non trascurabile: “piatti della tradizione e quindi gustosi ma rivisitati con talento e quindi interessanti”.

 

file:///C:/Users/Utente/Desktop/Menu2016.pdf

 

Pietrasanta…città d’arte e di buon cibo.

L’intrigante cittadina Versiliese sembra infatti non sbagliare niente, nemmeno dal punto di vista gastronomico.

Turisticamente seducente, si propone al visitatore con un cocktail composto da ingredienti di primissima qualità.

Bellezza del paesaggio, arte, eventi, shopping e intrattenimento, sia culturale che enogastronomico.

E’ proprio con quest’ultimo ingrediente, che mangiare a manovella,

cerca di far crescere la propria passione insieme a quella di chi ci segue.

Quindi, come qualsiasi affamato che si rispetti, andiamo dove si mangia e si beve… bene

Mille blog ne parlano, recensioni e recensioni sui social e canali specializzati,

amici che continuamente ce ne parlano… bene, è venuto il momento di dare

una manovellata alla BRIGATA di Filippo.

Arriviamo al numero 22 di Via Stagio Stagi a Pietrasanta in una serata di Aprile fredda come Novembre.

Accoglienza molto simpatica e finalmente un po’ di calduccio.

Il locale è piccolo e curato.

Colori naturali e mise en place di design molto minimale.

Astenersi amanti di tovaglie a quadri e fiaschi impagliati.

L’aria che si respira è raffinata ed elegante, ma  il personale, oltre ad essere preparato,

è maestro a farti sentire subito come a casa.

Mentre sbirciamo il menù ci vengono offerti, come “entrata”, due piccoli assaggi di pappa al pomodoro.

Dopo il primo assaggio capisci già che l’asticella è spostata molto in alto.

Ecco che arriva il pane, caldo, croccante, da mangiare da solo.

Gino, ( sotto minaccia ) sceglie un risotto. Tania, misticanza della Brigata.

Io li metto alla prova con un piatto solo all’apparenza,semplice. Il polpo e le patate.

Questo è il risultato: Sapori che tradiscono freschezza delle materie prime,

cucina con elaborazioni che non dimenticano le tradizioni.

A seguire per la Sig. Boccia ( un po’ di bon ton ), baccalà mantecato e polenta tostata.

Per il pelato ( che sarei io ), totani ripieni con carciofi.

Veniamo alla cantina. Charis 2016 di Livio Felluga.

Chardonnay e ribolla gialla. Un Friulano vivace e fruttato.

I miei totani erano ottimi, ma inaspettatamente mi ha colpito il sapore

dei carciofi, sono stato tentato di chiedere info allo chef.

La misticanza era da 10. Appetitosa e fresca.

La “merendina” del pomeriggio ha però obbligato Tania a fermarsi,

quindi, gli onori di casa per i dolci li ho fatti io.

Cassata di frutta secca con gelato al pistacchio.

Come dirvi che era divina?

Finita l’ultima cucchiaiata, ho ripreso l’aereo, e dalla Sicilia sono tornato a Pietrasanta.

Procediamo con caffè della torrefazione Ponzanelli, e ci abbandoniamo a chiacchiere da dopocena.

Mi alzo e con un clic inserisco un altro tassello nella mia

personalissima collezione ( un giorno le pubblicherò tutte )

Insomma che dire… per noi, la BRIGATA di Filippo passa in semifinale.

Abbiamo lasciato troppe voci del menù inesplorate.

A presto.

 

f

f1

 

f5

 

f8

 

f9

 

f10

 

f11

 

f12

 

f13

 

f15

 

f16

 

f17

 

f18

 

f20

 

f21

 

f24

 

f25

 

f30

 

f31

 

f32

 

f35

 

 

 

 

Osteria da Antonio- Foiano della Chiana- AR

18582422_10212521917231834_1878637859437087064_n
Highlights info row image
338 472 5065
Prenotate, il locale è piccolo, anche se… raddoppia d’estate….
 chiusura il giovedì

-cene e pranzi di pesce soprattutto il venerdì sabato e domenica

 

pa1
Gabutti Patrizio a Mangiare bene e spendere poco, idee per AREZZO e provincia

Avevo promesso di presentarvi Antonio della omonima Osteria di Foiano stazione (non sapevo che Foiano avesse una stazione)…ed eccolo qua’ Antonio !!! Napoletano verace, che da circa un anno, e’ il titolare di un ristorante che non conoscevo e per intuito personale , fidandomi della proposta di un attivo aderente al gruppo, Giovanni Rosi, ho deciso di verificarne le qualità .
Posso dirvi che abbiamo “scoperto” un gran bel locale, di quelli che ti fanno stare bene, senza fartelo pesare… Si, perché l’osteria da Antonio é davvero un bel locale, piccolo, “semplice”, ben tenuto, senza ostentazioni di nessun genere, perché ordinato e pulitissimo, dove ti senti come a casa tua, per un servizio puntuale e senza nessuna ansietà,… e soprattutto dove si Mangia bene e si spende poco, ma per davvero.
La specialità é il pesce 🐟 e pesce freschissimo e non si sente odore ( o 😷) di pesce, segno di freschezza e di impianti efficienti. Come detto il pesce é freschissimo e lo abbiamo gustato sul serio. Antonio propone un interessantissimo menù degustazione ad un prezzo a dir poco eccellente 25€ tutto compreso : ieri sera, antipasto ” fantasia ” ottimo, paccheri ai frutti di mare, saporiti e gustosi , fritto ( benissimo) davvero misto ed anche squisito, due contorni, insalata e verdure grigliate, con zucchine scapece, dolci ottimi da loro prodotti, caffè , acqua e vino 🍷!!!!!!! Si, è proprio tutto compreso…
L’unica osservazione che abbiamo fatto , la pasta( i paccheri) non troppo al dente… per il resto tutto perfetto. Ricordate quindi di chiedere la cottura .. napoletana…
La “lavagna menù “, peraltro trasportabile é eloquente per capire che c’è una certa scelta sia di pesce che di carne, senza strafare, perché in questo locale non si vuole che fare cose buone , non strabilianti…
Un locale piccolissimo 30 posti, in attesa di un esterno estivo che porta i coperti a 70, seguito in sala da Gianluca, una persona solare, sorridente, efficiente e concreta , che sa consigliarti assai bene, perché in perfetta sintonia con la cucina, dove Antonio con un ottimo aiutante gestisce, non solo il suo pesce, ma anche carne all’altezza della val di chiana.
Insomma una verifica fruttuosa che ci fa sentire soddisfatti 😁 perché sono questi i locali che apprezziamo particolarmente, quelli cioè semplici, puliti, ordinati, familiari, senza caciarre e dove il prezzo é gratificante quanto il gusto.
Ci siamo appuntati con soddisfazione una medaglia sul petto da condividere, con il nostro gruppo, con chi ci ha mandato a verificare e naturalmente con Antonio e Gianluca che tanto bene ci hanno trattato, al punto di dire in coro con i miei splendidi amici… “ci va tornatissimo”.
Ps per effetto di una persona che non mangiava pesce, in 6 persone il conto era di € 145 che é stato arrotondato a 140……!!! Favoloso, grazie !

 
Commenti
Lorena Terenghi
Lorena Terenghi Bravo signor Antonio
Gianluca Ricciardi
Gianluca Ricciardi Grazie x gli elogi, da parte mia e di Antonio siamo stati molto felici di ospitarvi la piccola osteria cerca di accontentare tutti, voglio ringraziare anche l’aiuto cuoco la signora Sofia Felli che era segregata in cucina che con me in sala e Antonio Fuso in cucina cerchiamo di far felici i nostri clienti .Grazie Gabutti Patrizio arrivederci a presto
Gabutti Patrizio
Gabutti Patrizio Grazie Gianluca !!!
Ho cercato di non dimenticare nessuno, ma mi scuso se ho tralasciato qualcuno… bravi tutti di ♥️
Giovanni Rosi
Giovanni Rosi Grazie all’ Amministratore Gabutti Patrizio. Io e Marina siamo contenti che la fiducia che ha avuto in noi sia stata ripagata e , che dire ancora….un Bravi ad Antonio e Gianluca , continuate così….
 
Gabutti Patrizio
Gabutti Patrizio Pienamente ripagata la fiducia, Grazie a te e Marina…

 

 

ps  – chiedete la pasta al dente, ….la pasta (buonissima), non era ben al dente … !!!!!!! Basta chiedere prima….

 

Ciao a tutti..oggi con la mia famiglia sono andata a Foiano della chiana all’osteria da Antonio….siamo stati benissimo…grazie Patrizio del consiglio…locale semplice…pulito…portate di ottima qualità…ottimo prezzo…
Lo consiglio a tutti👍🌺

 

 

 

18557136_10212490847775117_6060142836388847272_n

 

18447553_10212490847655114_203497729426723279_n

 

18485958_10212490848375132_3241165275640188218_n

 

18519552_10212490848655139_4356174465711054114_n

 

 

18527834_10212490847735116_1825394637223286564_n

 

18555983_10212490849295155_9026466051682743273_n

 

 

18556385_10212490849055149_756059965520899713_n

 

 

18556183_10212521918511866_3903587026856528137_n

 

 

18556204_10212521921551942_6117213488902222552_n

 

 

18556385_10212490849055149_756059965520899713_n

 

 

18557084_10212521917471840_1357898955167037951_n

 

 

18557136_10212490847775117_6060142836388847272_n

 

 

18557399_10212521917871850_6920255994162992212_n

 

 

 

18581687_10212521920471915_8578420454989029742_n

 

 

18581733_10212521920991928_7003581703350684927_n (1)

 

 

 

18581944_10212521918471865_1382930770947937890_n

 

 

18582201_10212521919151882_8601335770306099180_n

 

 

18582372_10212521919471890_4070081609603579036_n

 

 

 

 

a

 

 

a1

 

 

a2

 

 

a3

 

 

a4

 

 

a5

 

 

a8

 

 

a9

 

 

a10

Abbinare vino e cibo

 

vinorossocibo21 (1)

 Le regole base per non sbagliare

Sappiamo come abbinare vino e cibo? Servono poche regole base per non sbagliare, riuscendo così ad esaltare il sapore degli ingredienti e del vino. Bianchi, rossi, rosati e champagne, ogni vino necessita di essere abbinato con cibi ad hoc.

Accade molto frequentemente che, sia a casa sia al ristorante, ci troviamo in difficoltà quando si tratta di abbinare vino e cibo. Capiamo insieme le regole base per non sbagliare. Con quali pietanze possiamo abbinare il vino rosso? E, invece, il gusto più leggero di un vino bianco, con quali piatti si sposa meglio? Per gustare un calice di vino rosato e di champagne, quale piatto è maggiormente consigliato? Tra la certezza di abbinamenti classici, come la carne con il vino rosso, e altri più azzardati, ovvero la combo, ormai sdoganata, pesce e vino rosso, approfondiamo insieme uno dei quesiti che da sempre accompagna il mondo enogastronomico. Perché azzeccare la combinazione corretta tra vino e pietanza vi farà assaporare meglio ogni boccone, esaltando sensazioni gustative armoniche.

 

Link all’articolo di Margherita Gamba

 

vinorossocarne

 

 

vinorosato

 

vinobiancocibo

Mare, sapore di mare

z

 

 

di Tiziana Zanchi

 

 

Quando arrivano le temperature di questi giorni vengo quasi assalita da una voglia matta di mare, sole, spiaggia e vacanza.

Naturalmente bisogna ancora aspettare affinchè il sogno diventi realtà, ma un aiuto concreto possiamo trovarlo in cucina, ad esempio,  preparando dei succulenti spaghetti alla chitarra, freschi, con un intingolo terra\mare davvero succulento…

 

 

link all’articolo nel blog di Tiziana  

 

 

z1

 

 

z3

 

Grazie Tiziana

 

 

 

 

 

Il Varco- Ristorante Vegetariano e Vegano- Montevarchi AR

v21

 

Via Mochi 16/18 52025 Montevarchi (AR)

Tel.    Chiama 392 502 2250

 

http://www.ristoranteilvarco.it

 

Menu di Maggio :

http://www.ristoranteilvarco.it/file/menu_varcomaggio2016.pdf

Menù degustazione Vegetariano o Vegano .

 

 

 

Cena ottima. . Ambiente molto bello , rilassante e pulito.
Noi provato il menù di San Valentino, tutti piatti buonissimi e sapori ben amalgamati tra loro.. ottimo il riso nero e il brownies … complimenti allo chef per la ricercatezza dei piatti… il mio bambino ha gradito anche la pizza… torneremo per assaggiare i piatti del menù alla carta. Personale attento e gentile ..

 
 

Buonissimo!! Non sono vegetariana , ma non ho sentito la minima mancanza della carne! Piatti ricchi e gustosi! Il sapore è strabigliante!!
Da provare!!

 

Buonissimi gli gnocchi di ricotta con erba cipollina!I dessert li abbiamo assaggiati tutti, io e le mie amiche…il brownie il migliore!Noi eravamo in 4, abbiamo tutte preso 2 portate ciascuna di noi, più un dessert a testa, 2 bottiglie di vino…e abbiamo speso 27 euro a testa, quindi ottimo rapporto qualità/prezzo!

 

Il migliore di tutti i ristoranti Vegano nel quale ho mangiato. Menu incredibile è variato, una bella atmosfera. Complimenti per la scelta dello Chef perché fa dei piatti buonissimi e con tanta creatività. Siamo stati a mangiare a Natale con una gran verità di piatti e dei buon vini.

 

 

a

 

a3

 

 

a4

 

a6

 

 

a7

 

a8

 

v

 

v1

 

v2

 

v3

 

v4

 

v5

 

v6

 

v8

 

v9

 

v9

 

v10

 

 

v12

 

v101

 

a1

 

Il pesto: curiosità e consigli d’acquisto Quali sono le origini del pesto genovese? E perchè diffidare di quello già pronto?

dettaglio-penne-al-pesto

Così com’è accaduto per le cucine di altre regioni d’Italia, anche quella ligure ha preso forma e s’è perfezionata lungo i secoli. A differenza delle altre però, qui è stato fondamentale il ruolo di Genova nei traffici commerciali lungo le rotte marittime mediterranee ed il suo monopolio su certi alimenti che qui giungevano via mare da terre allora lontanissime.

Il “pesto delle origini” avrebbe avuto una quantità superiore d’aglio, retaggio degli usi dei marinai durante i lunghi viaggi in mare

vai all’articolo….LINK

basilico

 

p