La zuppa (ubriaca )di porri e arancia

Abbiamo scelto  per Voi questa ricetta della rubrica Ricette del Corriere  facile, con pochi ingredienti , buona,  salutare e ottima per l’umore.

INGREDIENTI
PER 2 PERSONE

  • 1 kg di porri (solo la parte bianca)
  • 3 patate
  • 1 arancia non trattata
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 3 cucchiai di liquore all’arancia (tipo Grand Marnier)
  • sale
  • pepe

per la ricetta FONTE 

WEEKEND DIVERSO: CITTÀ D’ARTE ? scopriamo la cucina tipica italiana….

pa1  patriziogabutti x mangiarebene

l1

Hai voglia di un weekend diverso? Magari in una città d’arte, ma che non sia la solita Venezia, Roma o Firenze.

Eccoti allora 5 gioiellini d’Italia dove goderti un piacevole weekend di cultura. Città più a misura d’uomo rispetto alle grandi Capitali dell’arte, meno caotiche ma altrettanto ricche e piene di meraviglie. Dove dormire? La sistemazione ideale in questi casi sono i B&B: intimi (pochi ospiti e poche camere), curati, confortevoli, convenienti, centrali e con una golosa colazione inclusa. Oggi te ne propongo 5: uno per ogni città, uno più bello dell’altro!

Ho scelto per te questo link, Kliccaci sopra e facci qualche recensione di cucina tipica quando parti…!!!!!

LINK

 

l2

l3

l4

l5

l6

l7

l8

l9

l

Eden Garden -LOUNGE BAR & RESTAURANT- Arezzo

e6

Via Guadagnoli, 2
Arezzo
Eden Garden
Chiama 335 785 7217

Dunque, la storia è andata così.
In giro in una domenica pigra e ventosa, con la mia dolcissima metà, ci siamo rifugiati in un cinema a goderci lo spettacolo pomeridiano; usciti, decidiamo di farci una pizza al volo, e ci dirigiamo verso Gli Ostinati.
Entriamo, e vediamo non uno ma ben 2 tavoli liberi.
Vai. si mangia e si va a casa.
Semplice direte voi; e invece io dico no, semplice nemmeno per nulla.
Perché mentre siamo tra l’uscio e l’usciòlo, vediamo il ristoratore che risponde ad una telefonata. Dice “si, no, ah, si, vi unisco due tavoli… ora subito no, tra poco si…” insomma per farla breve, scrive qualcosa sul librone delle prenotazioni. Terminata la telefonata, dopo un cinque/dieci minuti che eravamo in attesa, ci viene incontro e ci dice ” mi dispiace non ho posto” . Al che chiedo “Mi scusi, ma non è che il weekend non prendeva prenotazioni?” Farfuglia che si, in effetti, ma che se uno invece che telefonare passa per prenotare, insomma bim bum bam, trille e baralle, il posto non c’è. Vabbè.
Ce ne faremo una ragione.
Dove vogliamo andare?
Ma si! all’uscita del cinema ho visto il menù dell’EDEN GARDEN: proviamolo.
Devo dire che l’ EDEN , a me personalmente, è sempre piaciuto moltissimo; una vera e propria oasi in mezzo alla città. E poi con la piscina, le luci, il mega bar… peccato che non abbia mai avuto troppa fortuna.
Insomma, entriamo, e veniamo subito accolti con gentilezza e professionalità.
Ci fanno scegliere il posto, e ci accomodiamo in un tavolo ben apparecchiato, dove una cameriera ci consegna subito il menù.
Non lo guardiamo, tanto sappiamo già che prenderemo due pizze ed una bottiglia minerale.
Queste arrivano, presto e ben cotte, condite al punto giusto.
Non molto alte, per come sono abituata io, ma devo dire che sono gustose e ben cucinate.
Al termine della cena, ci intratteniamo col signor Giacomo, titolare di questo esercizio , che con modi affabili ma sempre estremamente professionali, ci racconta un bel pezzo della sua vita professionale: dalle sue esperienze nei più bei locali di New york, ai ristoranti di cui è titolare in Cina ( ha cucinato per Mattarella…) e nel Nord dell’Europa.
Ci ha raccontato della sua nuova ” sfida” : far ripartire alla grande l’Eden.
Insomma, ci siamo intrattenuti volentieri, nel locale caldo ed accogliente, e siamo sicuri che ci torneremo ben presto. ( ci ha iniziato a raccontare la storia della sua famiglia, e per adesso siamo arrivati solo al bisnonno navigatore e astrologo… ma a giudicare dai quadri e dalle sculture, c’è ben altro ancora da sapere! )
In definitiva, 17 euro ben spese, in due, per un fine serata davvero simpatico.
CI VA CERTAMENTE TORNATO!!!!!!!

Isa Martini
Isa MartiniAnch’io voglio parlarvi di questo magico posto nel cuore di Arezzo. Mia figlia Valentina lo ha eletto ” suo ristorante preferito ” e ci abbiamo trascorso la vigilia di Natale ( menù concordato ) e il suo compleanno lo scorso 1′ marzo : sorprendente ! Frutta e prosecco per iniziare , Die antipasti originali e ben presentati ( la merenda e il contadino ) due filetti ,due filetti e tre calzoni , acqua e caffè ( la torta l’avevo preparata io X mia scelta ! Eravamo 5 ed il conto …€ 87 . Andateci , Giacomo vi accoglierà con competenza
e30

31

ee1e2e3e4e5e6e7e8e9e10e11e12e13e15e16e17e19e20e21e23e24e26e28

DOVE ASSAPORARE LA VERA CUCINA TOSCANA IN TOSCANA

Osteria il Vinaio

 

pa1    patrizio gabutti  x  mangiarebene 

La fiorentina prima di tutto, ma anche tortelloni e pici, e ancora salumi, formaggi e verdure di stagione. La cucina Toscana è un vero tripudio di eccellenze del territorio. Le trattorie sono tante, ma alcune sono dei veri e propri avamposti della tradizione gastronomica regionale e meritano una visita

 

osteria-tronca

 

p31

 

p25

 

Ho letto un bell’articolo ed assai utile, di cui vi ripropongo il link per chi vuole andare alla scoperta di questi magnifici posticini che vi deliziano a suon di BISTECCHE CHIANINE, ribollite e crostini neri, ce n’e’ per tutti palati!

il ministro

CLICCA SUL LINK QUì SOTTO DOVE SI TROVA

L’ARTICOLO ORIGINALE DI “CUCINA ITALIANA”

LINK

 

da-bibo-379x530

 

p24

 

La Fett’Unta -fiaschetteria-Ristorante- Cortona (AR)

f1

Come Raggiungerci

La Fett’Unta – Via Maffei, 5

52044 Cortona (AR)

La Fett’Unta è una fiaschetteria e ristorante tipico toscano situato a Cortona, in provincia di Arezzo. Siamo l’ideale per un pranzo veloce gustoso, una merenda da gourmet o una cena con degustazione di ottimi vini. Proponiamo menù speciali per occasioni speciali.

Il nostro chef Emiliano Rossi propone costanti novità e alternative, così da incontrare al meglio i gusti dei nostri clienti. Prenota subito un tavolo visitando al sezione apposita.

Le nostre specialità seguono le stagioni, per garantirvi la freschezza degli ingredienti. Possiamo proporvi piatti a base di cacciagione, come il cinghiale, e straordinari dolci fatti in casa.
Tra le nostre specialità vi sono tutti i piatti tipici della cucina toscana, preparati secondo la tradizione, ma aggiornati con tocchi sapienti dallo chef Emiliano Rossi.

Scopri tutte le nostre specialità visitando il nostro ristorante.

La Fett’Unta sceglie gli ingredienti per i propri piatti con la massima attenzione alla freschezza e alla stagionalità, prediligendo prodotti provenienti dal territorio e da produttori di fiducia, con l’obiettivo di offrire alla clientela del ristorante il gusto dei sapori antichi della tradizione.
Metteteci alla prova: siamo aperti da pranzo fino a cena, anche durante il pomeriggio per merende gourmet. vi aspettiamo a Cortona.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

LA FETT’UNTA E’ UNA “COSTOLA” DEL FAMOSO ” OSTERIA DEL TEATRO ” !!!!!!!

LO CHEF E’ EMILIANO ROSSI…..http://www.quinewsvaldichiana.it/cortona-lo-chef-rossi-bronzo-ai-campionati-di-cucina.htm

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

 

 

Buongiorno a tutti; in questa mattinata piovosa e pigra, voglio rallegrare ilvostro spirito e la vostra mente, raccontandovi di tutte le volte che sono andata a pranzo ( e a cena!) alla FETT’UNTA di CORTONA Purtroppo non ho molte foto( ce le mette il ministro….tranquilla); ne posto un paio, che possono farvi capire come con semplicità e davvero a costi contenuti, si possa godere di prelibatezze in ambiente molto gradevole e accattivante.
In pieno centro, in Vicolo Maffei, a Cortona, c’è questo posticino, dall’aspetto curatissimo e colorato, dove già appena entri, il calore degli addetti e il loro sorriso, ti fa sentire a tuo agio, anche se sei lì per un pasto veloce o un semplice spuntino.
Il menù è molto interessante, come si vede dalla foto, e soprattutto, ogni pietanza è sottoposta alla attenta supervisione di Emiliano, il GURU del ben mangiare a Cortona. E questo è già una garanzia. Ieri a pranzo, per esempio, trovandoci in zona per un impegno intorno all’ora di pranzo, abbiamo approfittato al volo di un bel tagliere Max e di una strepitosa ribollita con un filo di olio novo (booonooo!) io. Non abbiamo fatto le foto, per cui vi posto quelle fatte in passato, in una delle tante altre occasioni in cui ci siamo soffermati a mangiare alla Fett’unta. Prezzo contenuto, locale caldo, accogliente, ma soprattutto pietanze legate alla nostra tradizione toscana, realizzate con ingredienti di primissima qualità, mixati con la capacità e l’esperienza di un GRANDE della cucina Toscana… ma che si vuole di più??? Diciamocelo a gran voce: Ci va tornatoooo!!!!! 🙂

 

ff1f2f3f5f7f8f9f10f12f13f14f15f16f17f18f19f20f21p22p23p24p25p26p27p28p29p30p31

 

La Taverna del Portico-da Beppe-Arezzo

 

 

p1

Highlights info row image

0575 353777

Orario:
mer – lun 11:00 – 23:00

Siamo volutamente andati ad assaporare qualche cosa a pranzo. alla Taverna del Portico o confidenzialmente ..”da Beppe”, in via Madonna del prato ad Arezzo.
Un locale da considerare storico per Arezzo, perché da sempre è stato adibito a ristorazione . Già prima della seconda guerra mondiale il locale era un’osteria conosciutissima, funzionale al sovrastante mercato, che si svolgeva sempre sotto i portici, all’osteria si diceva che si concludevano gli “affari”,… davanti ad un bicchiere di vino. Poi, nel termpo, tra l’altro, una lunghissima gestione, dove il locale addirittura caratterizzo’ il luogo, dato che tutti indicavano la zona limitrofa, chiamandola “la tavernetta”. Poi una serie di gestioni, tra cui anche un locale orientale e più recentemente Cristian col suo “Caronte”, che gli è servito da trampolino di lancio per il successo che sta riscuotendo oggi col suo nuovo Cristallo.
Oggi Beppe, chef assai noto in città per aver “guidato”, da sempre, la cucina del ristorante Macri di via Romana.., con Caterina in sala, all’accoglienza ed al servizio ai tavoli, sono una sicurezza per qualsiasi avventore che si possa presentare.
Il locale é carino, sobrio e ben tenuto ed ha l’impronta classica di una buona trattoria, intima e confidenziale. Ottima la scelta dei vini, non hanno il vino della casa , i piatti ben curati e con mantecature perfette, sapori classici ed anche tipici.
I prezzi sono ben equilibrati e la spesa proporzionata all’offerta.
Noi,2 antipasti, 1 primo, 1 secondo, 1 dolce, vino, acqua e caffè ☕️, 48€.
Comunque abbiamo fotografato l’intero menù comprese le pizze, che non fanno a pranzo ed ognuno potrà provare a farsi il conto.
L’atmosfera, con musica diffusa e non fastidiosa, le luci adeguate per vedere nei piatti ( giustissime) ed un’accoglienza molto affettuosa, ci hanno convinto a tornare presto per approfondire anche sui piatti un po’ più complessi e soprattutto alla possibilità per i periodi estivi di mangiare fuori sotto il portico di via Roma , nel super centro di Arezzo.
Ecco perché ad un amico che mangiava vicino a noi una carbonara da gran premio, ho detto con tono deciso… da Beppe, ci va tornato!!!!!!

 

 

 

 

pp0p1p2p3p4p5p6p7p8p9p10p11p12p13p14

p118

p15p19p20p21p22p23p24p25p26p28p29p30p31p32p33p35p38