Gold Cafè Bistrot-Via XXV Aprile 10- Arezzo-

g11
Via XXV aprile 10
52100 Arezzo
334 985 9267
Aperto
 pa1
Patrizio Gabutti
Ciò che caratterizza un bistrot è il modo di mangiare. Semplificato e diretto, meno mediato e dunque più immediato, concentrato sul piatto e non su ciò che lo circonda, chiacchiere incluse. Perché è un modo diverso di stare a tavola, che di fatto pone di nuovo finalmente l’attenzione sul cliente.
È su questo concetto di “stare a tavola… che fa la tavola” che si è ragionato ancora troppo poco.Si potrebbe dire che il pubblico sia sostanzialmente stufo di “grandi ristoranti” ed io per primo..
A Parigi fra i primi  hanno deciso di ridisegnare il loro “bistrot”, un locale come un luogo in cui si torni alla scelta alla carta, con meno proposte fisse e più possibilità per chi mangia. Dove scelta significa poter sparigliare le carte, mangiarsi un secondo prima del primo (o smettere proprio di chiamarli così), dividere un bel coscio di agnello insieme agli altri.
Così ho fatto con Isabella, nella nostra meritata pausa pranzo defatigante : lei, rigatoni integrali con pesto e noci con pomodorini secchi marinati e dei pezzetti di bufala,…io, classica tagliata di vitella, con patate arrosto (speciale). Abbiamo mangiato prima la metà della pasta, poi la metà della tagliata….le patate e la macedonia di frutta freschissima, frugando ognuno nel piatto dell’altro.
A parte il modo di mangiare,  ci siamo guardati negli occhi fermando la masticazione piu’ volte e con una smorfia di compiacenza, abbiamo detto che tutto era buonissimo, di ottimo livello qualitativo e molto bel cucinato. Abbiamo girato lo sguardo negli altri tavoli ed abbiamo visto in un attimo l’intero menu, tra i piatti ricordo.. spaghettoni alle sarde con pane sbriciolato ( ho detto che la prossima volta questi proverò…), orata al cartoccio…e così via… Piatti di livello ben serviti in un “bar” “bistro” carino e ben tenuto, pulito ed ordinato con bellissima cucina a vista e bagno super, che non guasta mai.
Tutti i primi costano intorno ai 6,5 €,  i secondi non superano i 10€ (anche la tagliata ed il pesce..).
Tutti i piatti presentati, fossero stati presentati così in un buon ristorante, a cena, avrebbero meritato prezzi ben piu’ alti.
Con una macedonia (ottima), un litro di acqua ed un caffè e quanto sopra descritto abbiamo speso 21.00€ in due persone .
Ci va assolutamente tornato… Mi chiedo perche’ non aprano anche la sera, ha una zona all’aperto ( Baco d’Oro.. verso Banca d’italia) molto comoda e carina.
Ringrazio tanto che mi ha suggerito di andare a provare questa Chef,  perchè effettivamente ne valeva la pena. E dire che era una concorrente……
Pausa pranzo e colazione, ora d’obbligo al Bistrot !!!!!!!!!! ” Ci va andato” e per me ” ci va tornato”.
Il ministro ha colpito per davverò, ma non è mio merito….
gg1g7g9g10g11g12g15g16g18g19g20g21g22
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...