La Toraia – La Fratta – Torrita di Siena – SI

IMG_3463

La Toraia è un edificio che appartiene alla Tenuta La Fratta che si colloca nella campagna tra Sinalunga e Torrita di Siena.

I contatti sono:
LA TORAIA
Tenuta La Fratta – Sinalunga – SIENA
telefono 0577 678204
info@latoraia.com

ORARI DI APERTURA
Il ristorante è aperto a cena dal giovedì alla domenica,
a pranzo il sabato, la domenica ed i festivi.
Su prenotazione, per gruppi di almeno 8 persone, è possibile l’apertura straordinaria a pranzo infrasettimanale.

La bottega per la vendita diretta è aperta al pubblico il sabato e la domenica dalle 10.00 alle 13.00
Per appuntamenti ed ordini durante la settimana telefonare allo 0577 678204 o scrivere a: commerciale@latoraia.com – See more at: http://www.latoraia.com/contatti.php?VarLingua=italiano#sthash.AbrbT2NG.dpuf

  1. °°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°

Così si presentano …

La principale offerta della Toraia è la carne di razza Chianina, un prodotto pregiato dalle origini antiche, oggi riproposto secondo una concezione più attuale, tesa alla valorizzazione dei tagli di quarto anteriore e degli hamburgers.
Tutti i piatti vengono studiati nell’ottica di garantire la massima freschezza e la fedeltà alle radici del luogo.
Per questo abbiamo deciso di offrire prodotti a filiera corta esclusivamente di produttori toscani se non segnatamente “locali”.
Ad esempio gli allevamenti dei bovini distano poche centinaia di metri dal ristorantecosì come molte delle verdure che serviamo.
Leggerete con interesse in nostro menù, ma non mancate di chiedere al vostro cameriere informazioni sui piatti del giorno, perchè in accordo con i ritmi delle stagioni, sapremo premiarvi con i gusti autentici della tradizione culinaria toscana e locale che nascono proprio dal rispetto e dall’amore per la terra. – See more at: http://www.latoraia.com/ristorante.php?VarLingua=italiano#sthash.uGuu8P6e.dpuf

Effettivamente appena si arriva ed anche prima di arrivare, lungo la strada di accesso, la carne sembra l’emblema del luogo ed in effetti lo è …

Si capisce subito dall’atmosfera da allevamento di bestiame, dal locale ex stalla dei tori, con tanto di nomi degli stessi ancora in bella vista, con la data di nascita e la genealogia, dalle mangiatoie, oggi divenute splenditi tavoli di moderno cristallo, che in quel posto la ciccia.. e’ tutto.. e ciò che la rammenta non manca proprio.

Alla Toraia si arriva, sia da Sinalunga, direzione Torrita, che da Torrita direzione Sinalunga. Non sembrano esserci differenze particolari.

Da Torrita verso  Sinalunga, dopo qualche chilometro, in pianura, prima dell’indicazione verso Sinalunga, sulla destra, si nota una freccia con l’indicazione La Fratta, qualche centinaio di metri e le indicazioni vi faranno arrivare senza problemi e subito.

La prima sensazione è di arrivare in un posto assai suggestivo, caratteristico e carico di storia..” agreste “, quella, per intendersi, un po’ dimenticata, laddove si sudava, faticando negli sterminati campi lavorati ed allevando gli animali per il commercio. Ma non un piccolo podere, bensì una vera e propria fattoria di grandi dimensioni.

Lo si capisce subito anche dalla dimensione della stalla solo riservata ai  tori : se esistevano almeno una decina di tori, ben si comprende quante vacche potevano esserci in quella fattoria….

Bene, dopo tante suggestioni simili a quelle appena dette, carichi di curiosità si entra dentro la stalla e si rimane affascinati dalla suggestiva ambientazione del ristorante…non un ristorante nella stalla dei Tori, ma una stalla resa utilizzabile come ristorante, dove ogni cosa  è stata riadattata al nuovo utilizzo. Un esempio su tutto, i cristalli sopra le mangiatoie, che fungono da comodissimi e suggestivi tavoli da pranzo.

Certamente una mano sapiente ha reso tutte le cose presenti in una stalla, interessanti arredi, per godersi una serata molto suggestiva. Manca solo il rumore del ruminare dei tori per rendere la stalla reale, come era un tempo ! Bellissimo !

Con gli amici, si incrociavano gli sguardi ammiccanti dai quali si comprendeva che eravamo molto incuriositi e piacevolmente sorpresi, nella penombra di un ambiente con luci basse e diffuse.

Un locale davvero bello, curato e soprattutto molto, molto suggestivo.

Gli addetti ricevono gli ospiti con un gradevole atteggiamento assai semplice, dolce e spontaneo, insomma quello che mette a proprio agio qualsiasi carattere.

Molto curati i dettagli, dal colore dei tovaglioli, ai contenitori dei sacchetti delle patate, agli accessori, ai vassoi di presentazione del cibo cucinato, al parmigiano incartato nella stagnola dentro una ciotola chiara con la grattugia come quella di casa….e via così. Noi che amiamo questi dettagli, ci siamo trovati subito bene.

Il cibo come detto si basa sulla carne ( molto buona) di ogni tipo, non esclusi gli hamburger, ma la cucina, diretta da un simpatico e giovane chef, non trascura anche altri piatti, ben curati, rivisitati con maestria… da quelli del territorio. Vi allegiamo le foto del corposo menu per meglio comprendere.

Pasta fatta in casa, antipasti di ogni tipo, tagliate particolari accompagnate da verdure…insomma una bella proposta.

Noi abbiamo assaggiato, mezza porzione di pici ottimi e ben cucinati e dopo la loro proposta di degustazione (da 18 €) di carne, che comprendeva, Tartare ( spettacolare ), Hamburgher dentro il suo ottimo panino, roast beef su insalatina e patate fritte. Nel mezzo del piatto di ognuno, delle cipolle marinate e proposte come salsa di accompagnamento.

Poichè hanno birre artigianali fatte in casentino da artigiani che utilizzano il loro frumento, le abbiamo assaggiate e quella alla spina bionda era davvero buona e particolare.

Non abbiamo preso altro, non solo perchè quello che avevamo preso era abbondantissimo, ma anche perchè mi era arrivata una telefonata dall’ospedale di Arezzo per avvisarmi che mia figlia era in sala parto e che da lì a poco sarei diventato per la prima volta un felice nonno, di un nipote dal nome particolare, anche se adesso di gran moda…Benvenuto Leone !!!!!!!!!!

Abbiamo pagato il conto con 27 € a testa e di corsa abbiamo salutato e ringraziato….gridando….CI VA’ TORNATO !!!!!!!!!

Il ministro Vs aff,mo  Patrizio

IMG_3507

IMG_3487

IMG_3478

DSC_8868

DSC_8861

_DSC8312 _DSC2172

IMG_1337

IMG_1338

IMG_1339

IMG_1341

IMG_1343

IMG_1344

IMG_1345

IMG_1346

IMG_1347

IMG_1348

IMG_1349

IMG_1350

IMG_1352

IMG_1353

IMG_1354

IMG_1355

IMG_1356

IMG_1357

IMG_1359

IMG_1360

IMG_1361

IMG_1362

IMG_1363

IMG_1364

IMG_1367

IMG_1370

IMG_1371

IMG_1373

IMG_1377

IMG_1379

IMG_1381

IMG_1383

IMG_1384

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...