OSTERIA del Vino – Laterina (AR)

osteria-del-vino 3

Buongiorno e buona domenica a tutto il gruppo. Vorrei segnalarvi L’Osteria del vino a Laterina. Siamo stati a cena ieri sera e siamo rimasti veramente soddisfatti. Prosecco offerto dalla casa, antipastone di crostini e affettati buonissimi, i crostini con olio tartufato. Crostone e ravioli al pecorino, patate e pop corn di maiale, particolari e buonissimi. Acqua, coca cola e caffè, anche questo offerto. 30€ totale. Ci va tornato assolutamente!

Giuliana Neri

 

vedi altra recensione Patrizio qui : link

Via Enrico Fermi, 11, Laterina AR
Telefono:0575 894791

 

osteria-del-vino 2 osteria-del-vino osteria-del-vino 4

Caseificio Nonno Benito- Porticciolo-Bettolle (SI)

IMG_9815

Di Maria Elisa Petricich

0577 623587

 

Tradizione e qualità

 

 

Salve a tutti! Ho il piacere di farvi un’altra segnalazione : da quando l’ho scoperto non lo lascio più!!!!

Quando sono in quel di Foiano non posso non andare a comprare la mozzarella di bufala da Nonno Benito, che è un caseificio non lontano dall’outlet, e precisamente a Bettolle-Bisciano tel 0577.623587.

Questo caseificio è gestito da persone del sud, ma che si approvigionano il latte in Maremma, e mozzarelle da 1 chilo a temperatura ambiente del Nonno Benito vi meraviglieranno, e poi stracciatella, ricotta di bufala, formaggi di vario tipo, con verdure, con tartuto, preparati per friggere, latte di bufala e chi più ne ha più ne metta.

In estate che c’è di meglio di una mozzarella? oggi ho visto una ricetta di Jamie Oliver mozzarella rotta con le mani, cucchiaiate di pesto, basilico, e una grattatita di scorza di limone.. interessante !!!!!

ciaoooo alla prossima, sempre da quelle parti lì.

 

IMG_9816

IMG_9817

IMG_9818

IMG_9819

IMG_9820

IMG_9821

IMG_9822

IMG_9823

IMG_9824

IMG_9825

IMG_9826

IMG_9827

La Pazienza-Marcena-Arezzo

maccheroni-al-sugo

La Pazienza

  • Marcena – Via Casentinese, 47
  • TIPOLOGIA: Osteria/Trattoria, Pranzi Veloci
  • CUCINA: Toscana

Trattoria Bar La Pazienza Alimentari Angiolini

Telefono:
0575 362003

 

 

 

Carissimi tutti, volevo fare una recensione più accurata, ma va bene anche una semplice segnalazione. Si tratta del ristorante-trattoria La Pazienza di Marcena TEL 0575362003!!!!

E’ gestita da tre sorelle che negli anni l’hanno trasformata da alimentari-trattoria in un ristorante tipico, dove la genuinità e i sapori sono eccellenti, parlo dei ravioli, cannelloni,pasta al forno, polenta, arrosti al forno: la nana il coniglio,, non la solita grigliata, fegatelli incredibili,dolci fatti da loro!!!!

Per non parlare del gelato MERAVIGLIOSO che fanno d’estate.

Una delle sorelle si è dedicata egregiamente a questa arte.

Ecco Ministro il posto che spesso ci passi davanti. …… però la sera non fanno ristorante e quindi dovete andare a pranzo….

un bacione a tutti.

 

 

gelato-ottimo

 

 

Il Cerro – Caprese Michelangelo- AR

ristorante-caprese-michelangelo

 

 

 

Via Il Cerro, 120, 52033 Caprese Michelangelo AR
0575 793923

 

Se posso permettermi vorrei fare un attimo di pubblicità (anche se in teoria non ne avrebbe bisogno perché è sempre pieno!) ad un ristorante dove andiamo spesso il sabato sera.

Si chiama “il cerro” e si trova a caprese Michelangelo…lo voglio nominare per la loro onesta’ sia nei prezzi delle loro pietanze che per quelli dei vini che hanno in cantina!

È uno dei pochi posti dove,con una cifra Modica,siamo riusciti a mangiare bene ed a bere vini di una certa importanza!

Il menù di San Valentino è composto da :

antipastino misto caldo e freddo (crostini,affettati,tortino di tartufo e crostone ai funghi)

cappelle d’alpino al tartufo,

tagliatelle alla boscaiola,

tagliata,contorno,

dolce vino

caffè ed amari

alla modica cifra di 27€!

Le portate sono abbondanti ed è tutto fatto in casa!

 

 

ristorante-matrimoni

Chenno Ristorante – Subbiano-AR

IMG_9749

Indirizzo: Via Don Lorenzo Boschi, 31, 52010 Subbiano AR
Telefono:0575 488002
Dopo circa un anno siamo stati a visitare di nuovo Chenno. Non ne potevamo farne a meno, tante erano le segnalazioni e anche perchè un anno fà non avevamo verificato la bontà del pesce ed avevamo promesso che saremmo ritornati.
Chenno è un locale classico, un vero ristorante anni 60, con le tende, i lampadari, i tovaglioli arricciati nei bicchieri e tutto ben messo e sistemato, compresa una pulizia particolarmente curata.
Poi come negli anni 60, lui, Chenno, che gira  tra i tavoli, contribuendo con la sua simpatia a fare della cena una bella serata, completa di sane risate anche per i ricordi del passato e degli abitanti della zona…lui sa tutto di tutti e i suoi ricordi sono sempre affettuosi e simpaticissimi nel cogliere gli aspetti piu’ divertenti e coloriti delle persone di cui si parla.
Grande Chenno ( Domenico) che adesso “opera” anche con Chennino il figlio, che sta assai bene nel ruolo di figlio di Chenno, simpatico, estroverso ed intelligente anche nel fare da spalla al padre, con la medesima originalità.
La squadra vincente , che non si cambia se tale…, è il vero segreto di questo locale : Chenno, Chennino, di punta in sala…, centrocampo e difesa, mamma, nonna e zia !!!!! Le ultime con l’età che hanno, lavorano 12 ore al giorno e davanti alle griglie !!!!!!!!!!!!!!!
Come fanno a non vincere il “campionato” ????
Grandissimi, anche nel Look, guardate il fiocco di chenno…uno spettacolo !!!!!!
Ma veniamo al clou.
Tutto il cibo che viene servito, che viene dalle sapienti mani di mamma. nonna e zia….. è di eccellente livello, sia di qualità dei componenti, sia di come viene cucinato, sia che si tratti di pesce, che di altro.
I piatti di pesce, sono numerosi e elaborati con pesce freschissimo. Ottimo quello che abbiamo mangiato, da un antipasto con numerose portate, al fritto misto( leggero e croccante al punto giusto), ad un ricco risotto di mare dove non manca niente.
Con i piatti di pesce, passavano nelle mani di un cameriere ( anche lui anni 60) anche vassoiate di ravioli classici e ben imbottiti che ci facevano venire ancora l’acquolina in bocca ( piena).
Insomma Chenno si è mantenuto migliorandosi un gran ristorante e nulla e da non consigliare.
Abbiamo mangiato : un’infinito antipasto di mare con almeno 4 o 5 portate, di primo un fritto misto, risotto di mare, ina persona scaloppine al vino bianco, dolci vari fatti in casa o ananas, 2 Gustraminer, caffè e liquori vari, naturalmente il caffè ! Prezzo ? € 33,00 a persona, ottimo !!!!
Lasciamo alle eloquenti foto i dettagli e permettetemi di dire con la maiuscola questa volta …..CI VA RIRITORNATO !!!!
Fateci sapere se siete daccordo, andateci e scrivete !
Il ministro e la sua equipe
Patrizio

IMG_9784

IMG_9748

IMG_9750

IMG_9751

IMG_9752

IMG_9753

IMG_9754

IMG_9756

IMG_9757

IMG_9758

IMG_9759

IMG_9760

IMG_9788

IMG_9789

IMG_9790

IMG_9791

 

 

IMG_9762

IMG_9763

IMG_9764

IMG_9765

IMG_9766

IMG_9768

IMG_9770

IMG_9771

IMG_9773 IMG_9774 IMG_9776

IMG_9777

IMG_9778

IMG_9779

IMG_9780

IMG_9785

IMG_9786

Pizzeria SANTACROCE – Arezzo-

sc5

 

Via Monte Grappa, 14, 52100 Arezzo AR
0575 080282

 

Per chi ama la pizza napoletana (alta) suggerisco Pizzeriasantacroce Arezzo zona Saione. Ci sono stata ieri sera e devo dire che la pizza e’ ottima.

Ci hanno fatto assaggiare anche dei taralli con mandorle e pepe e la pizza fritta che e’ una gioia x i golosi.

Altra bonta’ x me che non lo conoscevo il cornicione alla ricotta (bordo ripieno della pizza).

E se vi volete sdare dolcetti napoletani. Il locale e’ molto spartano, piccolo e senza particolare charme ma si mangia benissimo, il personale e’ cortese ed il clima familiare.

Buoni anche i prezzi. Insomma io mi sono trovata bene spero anche chi di voi andra’.

 

 

1475931_602461726543903_6027885220526088943_n

s croce

 

 

sc 1

 

 

 

 

sc2

 

 

 

 

 

 

 

sc3

 

 

 

BRINDISI

Gruppo_di_artisti_-_Michele_Mang

Brindisi deriva dallo spagnolo brindis, mutuato dal tedesco bring dir’s, cioè “lo porto a te”, intendendo il saluto, espressione trasmessa dai lanzichenecchi alle truppe spagnole.

Esclamazioni tipiche:

Cin cin è l’esclamazione più comune in Italia all’atto del brindisi. Ha origini cinesi: deriva infatti da qǐng qǐng (请请; Wade-Giles: ch’ing ch’ing), che significa “prego, prego”, promosso nell’uso anche per la somiglianza onomatopeica con il suono prodotto dal battere due bicchieri tra loro. Usato tra i marinai di Canton come forma di saluto cordiale ma scherzoso, fu esportato nei porti europei.

Prosit è una parola latina significa “sia utile, faccia bene, giovi”, o anche “sia a favore”, terza persona singolare delcongiuntivo presente del verbo latino prōsum, prodes, prōfui, prodesse (“giovare”, “essere di vantaggio”). È utilizzata come esclamazione all’atto del brindisi. La parola è usata anche in campo liturgico al rientro in sacrestia, dopo la conclusione dellaMessa, dai ministranti verso il celebrante, il quale risponde con “Deo gratias vobis quoque“.

Nelle altre lingue

FONTE : l’articolo completo su  link Wikipedia 

220px-PS_Krøyer_-_Hip_hip_hurra!_Kunstnerfest_på_Skagen_1888